I pizzoccheri di Carlo Le Rose con formaggio di capra, porcini ed erbette all’olio di coriandolo.

Carlo Le Rose

Carlo Le Rose

Carlo Le Rose è uno degli Chef  Gluten-Free più ricercato del momento. Di origine calabrese, la sua passione per la ristorazione nasce 10 anni fa, quando ha deciso di lasciare la sua terra natia alla ricerca di esperienza nel mondo culinario.

Diplomato in  sala e cucina presso l’Istituto alberghiero di Trebisacce e Rimini, ha affinato le sue conoscenze in materia ristorativa presso diversi hotel di lusso di Firenze per poi trascorrere un anno in Scozia ed Inghilterra, lavorando per diversi locali. Dopo essersi specializzato all’Accademia Italiana Chef di Empoli, uscendo con il massimo dei voti, ha iniziato ad interessarsi alla cucina senza glutine e salutista collaborando con diversi locali riconosciuti AIC. La sua bravura, passione e dedizione per la cucina lo hanno portato a frequentare corsi specialisti presieduti da eccellenze, tra cui il celebre maestro Gualtiero Marchesi, il cui stile culinario è per Le Rose fonte di quotidiana ispirazione.

Da cinque anni, si occupa solamente di cucina senza glutine, scrive per diverse riviste a livello nazionale, presiede corsi e show-cooking di cucina Gluten-Free e fornisce consulenza su tutto il territorio italiano. Collabora con diverse aziende, alcune delle quali appartenenti al circuito AIC e lavora per un’azienda ristorativa di Rimini dove da alcuni anni ricopre il ruolo di responsabile Chef di cucina senza glutine.

La sua cucina vuole essere un connubio tra i sapori della sua terra nativa, la Calabria, e quella di adozione, la Romagna, mettendo sempre al primo posto prodotti freschi, genuini che rispettino il territorio e la stagionalità. E’ sempre alla ricerca costante di nuove esperienze culinarie e artistiche che possano fornirgli elementi e spunti ulteriori per migliorare sempre più il suo modo di fare ed intendere la cucina.

Ecco a voi i pizzoccheri con formaggio di capra, porcini e erbette all’ olio di coriandolo.

Ingredienti impasto
150 gr di farina
4 ml di olio di nocciola ligure misto Chiavari Il Parodi
3 uova
90 gr di farina di mandorle siciliane Il Parodi
30 gr di farina di nocciole liguri misto Chiavari Il Parodi
30 gr di mora biologica
4 ml di acqua

Ingredienti condimento
Formaggio di capra
Porcini ed erbette al profumo di coriandolo
Sale qb
Pepe qb
Grana padano qb

Procedimento
In una planetaria mettere le farine setacciate, miscelare per qualche minuto , successivamente aggiungere le uova uno per volta e per ultimo l’olio e l’acqua: facciamo andare l’impasto per qualche minuto al fine di ottenere un composto liscio morbido e omogeneo. A questo punto avvolgiamo l’impasto nella pellicola e lasciamo riposare per circa 30 minuti. Successivamente stendere l’impasto con l’ausilio del mattarello in modo molto sottile e poi andiamo a tagliare a listarelle, (il taglio dei classici pizzoccheri valtellinesi). Riempite una pentola d’acqua, portatela a bollore e salate. Quando l’acqua comincia a bollire versate i pizzoccheri e dopo 5/6 minuti scolateli. Condite a freddo con gli ingredienti da condimento e servite

Testo e foto a cura di Valentina Stramigioli

Share